LA BUFALA SU “COME DECAPITARE UN CRISTIANO DIVERTENDOSI”

Postato il Aggiornato il


mattino-decapitare-cristiano-bufalaLA BUFALA DEL RELIGIOSO CHE SPIEGA “COME DECAPITARE UN CRISTIANO DIVERTENDOSI”

Breve Nota.
Il 14 Agosto 2014, sul Mattinonline della Lega dei ticinesi mostrano un video preso di nascosto di un “religioso” che parla di come tagliare le teste (http://www.donotlink.com/b602).
Per primo possiamo notare poca gente e senza barba (non é un “covo di jihadisti”) e chiaramente non c’é una lezione su “come fare il Jihad”.
Per secondo, nel video non vengono mai citati i cristiani. Potete infatti notare il video inizia a metà del discorso di una citazione di un versetto del Corano.

Ecco il versetto completo:
E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: “Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi!
[Corano, 8:12]

Come potete notare, si omette volutamente che era un ordine dato agli angeli e non agli uomini. Inoltre non si informa che faceva parte di una serie di versetti rivelati in seguito alla prima battaglia dei musulmani di Medina contro i pagani di Mecca ai pozzi di Badr.
Il “religioso” sta spiegando cosa, secondo lui, significa “colpiteli tra capo e collo”, l’ordine che hanno esguito gli angeli guerrieri presenti in quella battaglia (secondo la tradizione islamica, gli angeli si unirono ai 300 musulmani contro i 1’100 meccani).

Ecco tutti i versetti rivelati, distinguendo gli ordini agli angeli con quelli ai credenti:
12. E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: “Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi!
13. E ciò avvenne perché si erano separati da Allah e dal Suo Messaggero”. Allah è severo nel castigo con chi si separa da Lui e dal Suo Messaggero…!
14. Assaggiate questo! I miscredenti avranno il castigo del Fuoco!
15. O voi che credete, quando incontrerete i miscredenti in ordine di battaglia non volgete loro le spalle.
16. Chi in quel giorno volgerà loro le spalle – eccetto il caso di stratagemma per [meglio] combattere o per raggiungere un altro gruppo – incorrerà nella collera di Allah e il suo rifugio sarà l’Inferno. Qual triste rifugio!
17. Non siete certo voi che li avete uccisi: è Allah che li ha uccisi. Quando tiravi non eri tu che tiravi, ma era Allah che tirava, per provare i credenti con bella prova. In verità Allah tutto ascolta e conosce.
18. Ecco [quello che avvenne]: Allah vanificò l’astuzia dei miscredenti.
19. Se è la vittoria che volevate, ebbene la vittoria vi è giunta! Se desisterete, sarà meglio per voi. Se invece ritornerete, Noi ritorneremo. Le vostre truppe, quand’anche fossero numerose, non potranno proteggervi. In verità Allah è con i credenti.
(Sura 8:12-19).

Ciò non toglie che alcuni gruppi estremisti islamici fanno fare questa fine (taglio della gola) ai loro nemici combattenti e li filmano, proprio al fine di gettare “terrore” nei cuori dei nemici.

Leggendo le parole dell’Imam di Lugano sulla condanna degli atti di violenza in Siria e Nigeria, ho potuto notare questa affermazione: “Ormai sta prendendo piede la tattica di terrorizzare con qualunque mezzo chiunque (sia esso cristiano o musulmano) non sia in linea con le idee di questi gruppi estremisti.”. Penso riassuma in parte quello che stavo dicendo prima.
http://lmticino.blogspot.it/2014/05/condanna-degli-atti-di-terrorismo-in.html
Inoltre si nota che l’Imam é cauto su alcune informazioni che vengono da quelle zone, proprio come sosteniamo anche noi, con diverse bufale sbugiardate.

Ecco un nuovo articolo interessante su alcune bufale che girano di estremisti che ammazzano cristiani, anche se in fondo all’articolo sbagliano nel dire che i Yazidi sono massacrati
http://caratteriliberi.eu/2014/08/13/contributi-dei-lettori/tragedia-in-siria-disinformazione-occidentale/

In conclusione:

Il Video sul mattinonline non prova un bel niente, non prova che il religioso invita a tagliare la testa a qualcuno e non prova che che qualcuno sia un cristiano.

LA BUFALA DEL CALIFFATO ISLAMICO CHE ORDINA L’INFIBULAZIONE DI TUTTE LE DONNE

Postato il Aggiornato il


mattino-califfato-infibulazione-donne-bufala-piccoloLA BUFALA DEL CALIFFATO ISLAMICO IN SIRIA E IRAQ CHE ORDINA L’INFIBULAZIONE DI TUTTE LE DONNE

Il 23 Luglio 2014 il Mattinonline della Lega dei ticinesi pubblica un articolo dove si sostiene che in Siria e Iraq l’ISIS (Stato Islamico Siria e Iraq, o anche Califfato Islamico) avrebbe ordinato l’infibulazione (asportazione del clitoride) di tutte le donne, seguendo il presunto ordine del Profeta Muhammad. Oltre a ciò ripete una vecchia bufala sull’esistenza di jihadiste del sesso per soddisfare i bisogni sessuali dei combattenti. Comunque il mattinonline non é l’unico ad aver pubblicato questa storia, anche molti importanti giornali (come Il Giornale, Repubblica,  il messaggero, tgcom 24 e molti molti altri copiando tutti la sorgente primaria Adnkronos) la hanno pubblicata, ma almeno alcuni hanno avuto la decenza di ricordare che la notizia non era stata verificata e che si potevano subito notare alcune incongruenze, come possiamo leggere su La Repubblica.

Ovviamente la storia é tutta una bufala.

Leggi il seguito di questo post »

LA BUFALA DELL’ATTIVISTA TUNISINA AGGREDITA A PARIGI

Postato il Aggiornato il


mattino-amina-tunisia-parigi-salafiti-bufala-piccoloLA BUFALA DELL’ATTIVISTA TUNISINA AMINA AGGREDITA DA FONDAMENTALISTI ISLAMICI A PARIGI

Breve nota:
Il 8 Luglio 2014 il mattinonline pubblica la notizia che l’attivista tunisina Amina é stata aggredita a Parigi da un gruppo di musulmani fondamentalisti che le hanno rasato le sopracciglia e tagliato i capelli, oltre ad averla minacciata di stupro.

La storia che Amina sia stata aggredita e minacciata da salafiti é una bufala
Leggi il seguito di questo post »

LA BUFALA DELL’ASILANTE CHE COMPRA ALCOLICI CON LA TESSERA DEL CANTONE

Postato il


mattino-asilanti-cantone-alcolici-bufala-piccoloLA BUFALA DELL’ASILANTE A BIASCA CHE COMPRA ALCOLICI PER OLTRE 330 FRANCHI CON LA TESSERA DEL CANTONE

Il 20 maggio 2014 il mattinonline pubblica la lettera di denuncia dell’ex-sindaco di Osco contro il presunto utilizzo da parte di un asilante di una tessera del Cantone per comprare 330 franchi di alcolici e super alcolici.

Ovviamente la storia é una bufala.

Si é scoperto che tutta la vicenda é falsa e riporto di seguito l’articolo sul portale Ticinonews: http://www.ticinonews.ch/ticino/206478/la-tessera-per-asilanti-e-una-bufala

Leggi il seguito di questo post »

LA BUFALA DI ALCUNI COMMENTI ANTI-OCCIDENTALI SUI FORUM ISLAMICI

Postato il Aggiornato il


forum-notizia-falsa-isis-califfato-bufalaGIORNALISTA DEL DAILYMAIL SI FINGE UN FANATICO ISLAMICO SU UN FORUM E SCRIVE COMMENTI INCENDIARI ANTI-OCCIDENTALI PER POI SCRIVERNE UN ARTICOLO ANTI-ISLAMICO

Nota breve, aspettando ulteriori aggiornamenti.

Ecco un esempio di falsa fonte per una seguente falsa notizia e propaganda anti islamica. Conoscendo lo stile scandalistico e spesso islamofobo di alcuni tabloid inglesi, sembra ormai quasi ovvio che un giornalista del Dailymail in incognito abbia pubblicato un commento incendiario su un forum islamico, aspettando altre risposte altrettanto incendiarie per poterne fare su un articolo anti islamico. Questa volta sono stati smascherati da un esperto informatico che ha rintracciato l’origine del numero IP (nella sede centrale del giornale Dailymail), più precisamente il giornalista-sionista Richard Ferrer con il Hostname: mos.integration.dailymail.co.uk , IP :195.234.240.212, Host: richard.ferrer.dailymail.co.uk .

Leggi il seguito di questo post »

LA BUFALA DELL’ITALIANO CACCIATO DI CASA PER FAR POSTO AGLI ASILANTI

Postato il Aggiornato il


mattino-italiano-sfrattao-posto-asilanti-bufalaLA BUFALA DELL’ITALIANO CACCIATO DI CASA PER FAR POSTO AGLI ASILANTI

Nota breve
Il 3 Luglio 2014 sul mattinonline pubblicano un articolo fanno credere che un italiano di 56 anni é stato sfrattato da casa sua per affidarla agli asilanti e che adesso é senza un tetto da 10 giorni.

Il titolo é una bufala e la storia é stata falsificata e manipolata.
In realtà l’uomo era già un senza tetto da tempo che dormiva in un dormitorio di Milano da diversi anni e che da 10 giorni é stato fatto uscire e invitato in un’altra struttura per far posto ad alcuni profughi eritrei su richiesta dei funzionari comunali. Riceve 150 euro al mese, il doppio degli asilanti, che ricevono una paghetta di 75 euro al mese (2.50 euro al giorno).
L’italiano aveva rifiutato l’altra struttura (temeva di essere derubato) e aveva affermato ai servizi sociali che sarebbe andato a vivere dai famigliari, cosa che non ha fatto, aspettando che si liberasse il posto in una terza struttura per senza tetto.
Ecco la risposta della fondazione che gestisce il dormitorio: http://www.donotlink.com/framed?54070

Una famosa pagina chiamata “Bufale su Internet” si é occupata della faccenda, dunque vi invito a seguire il link per scoprire i particolari della storia:  http://www.bufale.net/home/disinformazione-italiano-cacciato-per-far-posto-profughi-bufale-net/

Mi dispiace per la situazione dell’italiano, ma la notizia che é stato sfrattato di casa per far posto agli asilanti é una enorme BUFALA.

 

LA BUFALA DEGLI ASILANTI CHE BUTTANO VIA QUINTALI DI PASTA

Postato il Aggiornato il


mattino-asilanti-buttano-pasta-bufalaLA BUFALA DEGLI ASILANTI A TRAPANI CHE BUTTANO VIA QUINTALI DI PASTA PERCHÈ NON GLI PIACE

Nota breve:
La storia sul mattinonline del 24.06.2014 degli asilanti a Trapani  che buttano via la Pasta é una classica bufala. Non c’é nessun articolo di giornale, con testimonianze o foto decenti, solo immagini di piatti di diverso genere (pasta, panini, ecc) appoggiati sul cemento e ancora imballati e datati 18.06.2014. Tutto é partito 4 giorni prima dalla solita pagina piena di bufale anti-islamiche e anti stranieri di Voxnews, che sostiene questa idiozia senza alcuna  fonte, solo con la foto (pervenuta da chissà chi e come) di 8 porzioni di pasta (figuriamo se sono “centinaia di chili” come sostiene il mattinonline …), un panino e qualche dolce tutti ben imballati e appoggiati per terra sul cemento (http://voxnews.info/2014/06/20/choc-clandestini-non-vogliono-pasta-gettata-via-foto/). Questo basterebbe per classificarla come bufala, non avendo nessun fondamento e nessuna testimonianza del perché le porzioni ancora imballate siano per terra e un qualche immigrato o inserviente che testimonia che le hanno buttate via. Possiamo comunque dedurre che non sono nemmeno stati aperti e assaggiati…. come fanno a dire che sono stati buttati via perché non buoni? Osservando il piatto ci si accorge che sono stati cotti e imballati, ma che devono essere consumati entro 2 ore dalla consegna. Ne deduco che al massimo potevano essere delle eccedenze che qualcuno ha raccolto e poi messo sul pavimento per farne una foto.

9 porzioni imballate e appoggiate per terra

Un’altra stupidaggine pubblicata dal mattinonline contro gli stranieri, ma le bufale su immigrati che buttano via il cibo girano anche in altre versioni, eccone una sbufalata: http://www.butac.it/buttano-cibo-nei-cassonetti/ e un’altra ancora: http://www.julienews.it/leggende-metropolitane/index.php/600081-razzismo-nelle-news-gli-extracomunitari-buttano-cibo-gli-diamo/