LA BUFALA DEL MAIALE MORTO CHE BLOCCA LA COSTRUZIONE DI UNA MOSCHEA

Postato il Aggiornato il

mattino-siviglia-maiale-moschea-bufala-piccoloLA BUFALA DEL MAIALE MORTO CHE BLOCCA LA COSTRUZIONE DI UNA MOSCHEA A SIVIGLIA IN SPAGNA

Il 4 dicembre 2013 il giornale online il ”Mattino” della Lega dei ticinesi pubblica un articolo dove si sostiene che gli abitanti di Siviglia siano riusciti ad impedire la costruzione di una moschea nascondendo un maiale morto nel luogo della costruzione, rendendo la zona profanata e di conseguenza obbligando i musulmani ad abbandonare la costruzione … in quanto contrario alle loro leggi. Nell’articolo si commenta che il metodo è discutibile ma efficace.

La storia è ovviamente una bufala bella e buona. A dir poco infantile.

mattino-siviglia-maiale-moschea-bufalaBisogna tornare indietro di quasi 4 anni, esattamente il 5 Aprile 2010 (come si legge da questo articolo in spagnolo) per trovare il tentativo puerile di 5 islamofobi di “bloccare” il progetto di costruzione della moschea nel distretto di San Jeronimo a Siviglia.

Un tentativo inutile (già provato in passato sia a Siviglia sia in altre citté europee) che non aveva certo fermato i musulmani nel loro progetto di costruzione, come si scopre nel servizio di “El Mundo” del 29 aprile 2010 dove, si afferma che i musulmani non avevano dato alcuna importanza all’avvenimento (video in spagnolo)

Infatti, nell’islam, se un luogo è impuro (con sangue di maiale o escrementi), basta passarci sopra con un po’ d’acqua per renderlo di nuovo agibile per le preghiere (pioverà anche a Siviglia prima o poi?). Inoltre se ci costruisci sopra allora non fa nessuna differenza, l’importante è solo il luogo interno dove preghi.

Purtroppo la moschea non è potuta essere stata costruita, ma questo é tutto per un altro motivo molto più grave, ovvero per colpa del continuo ostruzionismo populista che dal 2004 blocca ogni tentativo della comunità islamica locale di costruire un luogo di culto degno per i musulmani del luogo. Per chi si vuole informare meglio, consiglio la lettura della pubblicazione dei ricercatori Ángeles Castaño Madroñal e Iván Periáñez Bolaño dell’Università di Siviglia del 2012 i quali hanno studiato a fondo quel particolare caso: http://www.ces.uc.pt/projectos/tolerace/media/Working%20paper%205/Digital%20Press%20Discourses%20and%20Representations%20on%20Immigration%20Islam%20and%20Immigrant%20Students%20in%20Andalusia.pdf

L’ostruzionismo populista a Siviglia dovrebbe essere analizzato nel dettaglio dai politici locali, essendo probabilmente il caso più emblematico di becero populismo, di continue pressioni sui venditori di terreni, di denigrazioni della minoranza musulmana e ostruzionismo della Legge. Un caso “moschea in Via Monte Boglia” moltiplicato per mille, tanto per intenderci.

E pensare che a Siviglia c’è una delle più belle moschee al mondo, ora convertita in cattedrale:http://archnet.org/library/sites/one-site.jsp?site_id=3998

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...