LA DISINFORMAZIONE SULLA VICENDA DELLA DONNA AGGREDITA CON L’ACIDO A LONDRA

Postato il Aggiornato il

mattino-donna-acido-faccia-islamici-amica-inghilterra-bufala-piccoloLA DISINFORMAZIONE SULLA VICENDA DELLA DONNA AGGREDITA CON L’ACIDO A LONDRA, PRESENTATA COME NOTIZIA NUOVA. 

 

 

Il 23 Gennaio 2014, il mattinonline della Lega dei ticinesi pubblica una notizia di una donna di nome Oni che è stata attaccata con l’acido da una donna con il niqab di nome Mary a Londra.
L’unico particolare a cui tengono ricordare è che Mary ha chiesto ai suoi “amici musulmani” dove potesse comprare un niqab.
Alla fine ci viene fornito il link con la fonte di dove hanno preso la notizia (il dailymail del 10 gennaio 2014: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2536892/Attacker-wanted-acid-girl-raped-asked-Muslim-students-buy-niqab.html)

Questo articolo è molto disinformativo, sia perché fingono di non conoscere la storia, sia perché omettono particolari, sia perché manipolano le citazioni.

Fingono:
La storia la conoscono bene, infatti avevano scritto un articolo su quella vicenda proprio un anno prima, ovvero il 5 febbraio 2013. In quell’articolo affermavano che gli aggressori erano degli estremisti islamici e il movente poteva essere la troppa “occidentalizzazione” della vittima. La nostra pagina aveva dimostrato che le loro affermazioni erano delle pure invenzioni in questo articolo del 18 gennaio 2014 su facebook  e poi inserito sulla nostra pagina web.

In quell’articolo abbiamo dimostrato come inventarono particolari che non erano presenti nella loro fonte originale, pur di attaccare l’Islam e i musulmani.

Omettono i particolari:
Nell’articolo del 23 gennaio 2014, il mattinonline omette i particolari sulla vittima, sull’aggressore che non è musulmana, sul fatto che non c’entrasse a nulla l’Islam e sul vero movente di odio e gelosia delle due giovani donne.
Inoltre il mattinonline omette di dire che avevano già parlato della vicenda e che si erano sbagliati nell’accusare i musulmani come responsabili dell’aggressione. Senza contare che nell’articolo del 2013 sostenevano che era quasi impossibile trovare il colpevole proprio per colpa del niqab (o burqa, come dicevano loro), mentre in poco tempo la polizia londinese scoprì chi si nascondeva sotto il niqab e in meno di un anno si è già aperto il processo contro la donna dal nome Mary Konye, 20 anni, ex amica della vittima. PROPRIO IL 23 GENNAIO SI É ANCHE CHIUSO IL PROCESSO CON UN VERDETTO DI COLPEVOLEZZA PER MARY KONYE, ecco l’articolo del dailymail del 23 gennaio 2014: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2544464/BREAKING-NEWS-Student-21-guilty-throwing-acid-face-friend-disguised-Muslim-veil.html

Manipolano le citazioni:
il Mattinonline sostiene che l’aggressore avrebbe detto: “Ho chiesto ai miei amici musulmani dove poter acquistare un niqab o un velo islamico”.
Invece dalla fonte del dailymail si dice soltanto che ha chiesto a degli studenti musulmani (non i suoi amici musulmani) dove poter trovare un niqab o un velo islamico. Questa è una finezza che risalta subito all’occhio esperto, ma non al profano. Viene fatta in modo di suggerire al lettore che la donna fosse musulmana e che vivesse in un ambiente circondata da diversi amici musulmani con la loro cultura “retrograda”. Comunque non é fondamentale, poteva anche avere molti amici musulmani, ma certamente non é quello che si dice nell’articolo della fonte, forse hanno trovato la notizia da qualche altra parte, ma io no.

mattino-donna-acido-faccia-islamici-amica-inghilterra-bufala
Confronto articoli del 2013 e 2014 sul Mattinonline

Conclusione:
Ogni notizia potenzialmente anti islamica è buona per il mattinonline, probabilmente avrà trovato la notizia dal nostro articolo che smentiva la loro precedente bufala. Scelgono di non rettificare le loro precednti bufale nemmeno di fronte all’evidenza che si sono sbagliati nell’accusare i musulmani di quel crimine.
Questo è anti islamismo isterico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...